Steatosi epatica – Fegato grasso

Fegato grasso, o steatosi epatica, è un termine che descrive l’accumulo di grasso nel fegato. È normale averne piccole quantità, ma se troppo può essere un problema di salute.

Il fegato è il secondo più grande organo del corpo. Svolge varie funzioni, come elaborare tutto ciò che mangiamo e beviamo e filtrare sostanze nocive dal sangue. Troppo grasso nel fegato può causare problemi epatici a lungo termine.

La steatosi epatica in fase iniziale si diagnostica quando il peso dei grassi nel fegato è più del 5% del peso totale del fegato. Si diagnostica esaminando al microscopio piccoli campioni di fegato (Esame detto biopsia). Ecografia, tomografia computerizzata e risonanze magnetiche servono pure a valutare il grasso del fegato.

Se le cellule epatiche si danneggiano, il fegato ne ricostruisce di nuove. Ma i danni ripetuti al fegato causano cicatrici permanenti. Si parla di cirrosi epatica.
Resta aggiornato su offerte e novità. Segui la community social, pensa al benessere.

La steatosi epatica lieve può guarire cambiando dieta e stile di vita, perdendo peso e facendo attività fisica. Di solito la steatosi epatica non ha sintomi.

Purtroppo, questa malattia si sta diffondendo parecchio. Il fegato grasso associato all’infiammazione è più comune in persone tra 40 e 60 anni, secondo la American Liver Foundation.

Se peggiora, la steatosi epatica è pericolosa per il fegato. L’infiammazione del fegato (steatoepatite) può causare cirrosi epatica, cancro al fegato e grave insufficienza epatica.

Indice

 

Sintomi di steatosi epatica

Se hai la steatosi epatica, i sintomi in genere non compaiono. Tuttavia, sembra che circa il 20 per cento di infiammazioni da fegato grasso evolve in problemi peggiori. Se ciò accade, potresti sentirti stanco o con dolori addominali. Può portare ad avere il fegato ingrossato: il medico potrebbe notarlo durante un esame fisico.

L’eccesso di grasso nel fegato, insieme ad altre condizioni mediche, aumenta l’infiammazione. Se hai il fegato infiammato, i sintomi potrebbero essere:

  • Scarso appetito
  • Perdita di peso
  • Dolore addominale
  • Debolezza
  • Fatica
  • Confusione

Se la steatosi epatica diventa cirrosi epatica o insufficienza epatica, i sintomi possono essere:

  • Liquidi nell’addome (edema)
  • Ittero: pelle e occhi gialli
  • Confusione
  • Sanguinamento anomalo

 

Quali sono le cause di steatosi epatica?

La principale causa di steatosi epatica è l’alcolismo e l’eccesso di alcol.

In persone che non bevono molto alcol, in molti casi, è meno chiara la causa. Tuttavia, peso eccessivo, dieta ricca di zuccheri elaborati, trigliceridi alti, diabete, sedentarietà e genetica hanno un ruolo.

Il fegato grasso si sviluppa se il corpo produce troppi grassi o non riesce a metabolizzarli. Il grasso in eccesso si accumula nel fegato e provoca la steatosi epatica.

Oltre all’alcol, altre cause di steatosi epatica sono:

  • Dieta sregolata (soprattutto)
  • Obesità
  • Iperlipidemia: eccesso di grassi nel sangue, soprattutto trigliceridi alti
  • Diabete
  • Genetica
  • Rapida perdita di peso
  • Effetti collaterali di alcuni farmaci, tra cui metotrexato, tamoxifene, amiodorone e acido valproico

 

Quali sono i tipi di steatosi epatica?

Sono due i principali tipi di steatosi epatica: non alcolica e alcolica.

 

Steatosi epatica alcolica

La steatosi epatica alcolica è il primo stadio dell’epatopatia alcolica. L’alcol in eccesso rovina il fegato, che non elimina bene i grassi.

Eliminare l’alcol dalla dieta può ridurre il fegato grasso. In sei settimane senza alcol, il grasso può scomparire. Tuttavia, continuando a bere, può diventare un’infiammazione nota come steatoepatite alcolica che porta alla cirrosi.

 

Steatosi epatica non alcolica (NAFLD)

La steatosi epatica non alcolica (NAFLD) si sviluppa quando il fegato non metabolizza bene i grassi, che quindi si accumulano nel tessuto epatico. Esistono poi vari tipi di NAFLD. La causa non è l’alcol. La NAFLD si diagnostica quando più del 5% del fegato è grasso.

 

Steatoepatite non alcolica (NASH)

La steatoepatite non alcolica (NASH) è un tipo di NAFLD. Quando il grasso si accumula, può causare infiammazione. Se più del 5% del fegato è grasso e c’è anche infiammazione, si tratta di NASH.

I sintomi di NASH compaiono perché peggiora l’infiammazione e la funzionalità del fegato. I sintomi sono:

  • Perdita di appetito
  • Nausea
  • Vomito
  • Dolore addominale
  • Ittero

Se non curata, la steatoepatite può diventare cirrosi, cancro al fegato o insufficienza epatica.

 

Steatosi epatica in gravidanza

La steatosi epatica acuta è una complicazione rara della gravidanza, tuttavia pericolosa per la vita.

Può comparire nel terzo trimestre, causando sintomi come:

  • Nausea e vomito persistenti
  • Dolore all’addome in alto a destra (dov’è e fegato)
  • Mal di testa
  • Ittero
  • Malessere generale
  • Fatica
  • Perdita di appetito

Le donne in gravidanza con uno di questi sintomi devono essere monitorate. La cura serve ad evitare complicazioni. A volte può servire un parto anticipato. La maggior parte delle donne guarisce poche settimane dopo il parto.

 

Chi è a rischio di steatosi epatica?

La steatosi epatica è un accumulo di grassi nel fegato. Aumenta il rischio di steatosi epatica se bevi molto alcol, sei sovrappeso o obeso. Il diabete di tipo 2 può anche aumentare il rischio. Il fegato ingrossato è anche collegato all’insulino-resistenza, che causa il diabete di tipo 2.

Altri fattori aumentano il rischio di fegato grasso:

 

Come si fa la diagnosi di steatosi epatica?

Esame fisico

Se il fegato è infiammato, il medico può sentire che il fegato è ingrossato esaminando l’addome. Tuttavia, il tuo fegato può essere infiammato senza ingrandire. Informa il medico se sei affaticato o non hai appetito. Informalo anche se abusi di alcol, medicinali o di integratori.

 

Analisi del sangue

Un esame del sangue di routine mostra se gli enzimi epatici sono alterati. Questo non conferma la diagnosi di steatosi epatica, ma indica l’infiammazione del fegato. Ulteriori analisi mostreranno la causa dell’infiammazione.
check up esami per il fegato

Diagnosi per immagini

Il medico può usare un’ecografia per rilevare il grasso nel fegato. Si possono eseguire altri test per immagini, come tomografia computerizzata o risonanza magnetica.

Un altro test simile all’ecografia è il FibroScan. Come l’ecografia, il FibroScan utilizza le onde sonore per creare immagini del fegato evidenziando il tessuto grasso e quello normale.

Gli esami per immagini rilevano il grasso nel fegato, ma non dicono quanto è grave il danno.

 

Biopsia epatica

La biopsia epatica usa un ago per rimuovere un pezzo di tessuto da esaminare in laboratorio. Un anestetico locale ti verrà dato per alleviare il dolore.

È un esame invasivo ma è il modo migliore per capire la gravità della steatosi epatica o di altre malattie del fegato. La biopsia può anche indicare la causa esatta.

 

Come si cura la steatosi epatica?

steatosi epatica o fegato grassoCi soni ricerche in corso per trovare farmaci per la steatosi epatica. La cura riguarda lo stile di vita per ridurre i fattori di rischio. Ad esempio, bisogna:

Se hai fegato grasso a causa del peso o di una dieta squilibrata, il medico può anche consigliare attività fisica e una dieta adatta. Limitare le calorie può aiutare a perdere peso e guarire il fegato.

Nelle fasi iniziali, puoi curare il fegato grasso riducendo o eliminando cibi grassi e cibi ricchi di zuccheri dalla dieta. Segui una dieta equilibrata con cibi sani come frutta, verdura, cereali integrali e grassi sani come quelli di pesce, noci e avocado. Sostituisci la carne rossa con proteine ​​magre come soia, pollo, tacchino e pesce. Evita bevande zuccherate, succhi e bibite.

 

Come prevenire la steatosi epatica?

Proteggere il fegato è l’ideale per prevenire la steatosi epatica e le sue conseguenze. Puoi:

Queste cose ti aiutano a mantenere sano il fegato e soprattutto, la salute generale.

 

Qual è la prognosi della steatosi epatica?

La maggior parte dei casi di fegato grasso non evolve in altre malattie del fegato. Il fegato può curarsi da solo. Quindi se controlli il colesterolo alto, il diabete, la dieta e l’obesità, puoi curare la steatosi epatica.

Se bevi molto, elimina gli alcolici o limitati a 1 bevanda o meno al giorno per le donne e 2 o meno per gli uomini.

Se il fegato grasso non passa, può evolvere in malattie del fegato, cirrosi o cancro. Lo sviluppo di cirrosi dipende dalla causa. Se hai la steatosi epatica alcolica, continuare a bere può causare insufficienza epatica.

Lo sviluppo della steatosi epatica non alcolica varia, di solito non diventa cirrosi. Tuttavia, se ti viene diagnosticata una steatoepatite, hai più rischio di cirrosi e malattie del fegato. Il 20% delle volte, la steatoepatite peggiora le malattie del fegato.

Se il fegato grasso progredisce in cirrosi, il rischio di insufficienza epatica e morte aumenta. C’è più rischio di cancro al fegato e morte per malattie cardiache.

Scrivi un Commento