Iniziare a fare sport: 6 consigli

Praticare sport fa bene. Fare attività fisica è fondamentale per controllare il peso ed avere innumerevoli effetti positivi per il corpo e la mente. È bene comunque partire con il piede giusto e prendere le dovute precauzioni per poter fare allenamento nel modo migliore, evitando così spiacevoli infortuni che costringono all’interruzione dell’attività. Quindi come iniziare a fare sport nel migliore dei modi ed avere i migliori risultati? Ve lo spieghiamo subito in 6 facili consigli!

iniziare a fare sport- 6 consigli

Come iniziare a fare sport: 6 consigli

1 Datti la carica

Primo passo, elimina i preconcetti e le scuse: chiunque può fare attività fisica, a qualsiasi età e con qualsiasi peso. Pensa ai problemi che puoi evitare e che puoi risolvere facendo attività fisica: pensare a questo ti aiuterà a partire con più voglia. Pensa al benessere.

 

2 “Non correre”

Il secondo passo è iniziare l’attività gradualmente: inizia ad evitare la sedentarietà, evita l’automobile, l’ascensore e la lavastoviglie; parcheggia più lontano e vai un po’ a piedi. Aspetta qualche mese prima di scegliere un personal trainer. Per raggiungere buoni risultati ci vuole tempo.

Leggi: Quanto camminare per dimagrire?

 

3 Scegli lo sport adatto a te

Hai iniziato a muoverti di più, fai le scale, vai a piedi… è un’ottima base.

Adesso:

devi accelerare. Devi scegliere lo sport che fa per te! È come un vestito: se è cucito su misura ti farà stare meglio, lo metterai con piacere, lo metterai spesso, lo userai per anni, sarà adatto al tuo corpo e al tuo stile, ti farà stare a tuo agio e avrai voglia di mostrarlo a chiunque. Tira fuori il meglio di te.

Lo sport giusto per te ti farà stare meglio, lo farai con piacere e quindi lo farai spesso e volentieri, lo farai per anni, sarà adatto al tuo fisico e al tuo carattere, ti farà stare bene. Tira fuori il meglio di te.

Quindi prenditi 5 minuti e guarda questo video per capire trovare lo sport più adatto a te.

scegliere uno sport

Per capire che sport fare bisogna prendere in considerazione diversi fattori.
Scegliendo bene lo sport da fare riduci la possibilità di abbandonare la pratica sportiva poco dopo, vanificando i benefic…

4 Programma tutto

Questa è la parte più importante!

A questo punto è utile un esercizio: devi scrivere il programma, partendo dallo stato iniziale della forma fisica, scegliendo gli obiettivi e le azioni per raggiungerli, misurando i risultati.

Vuoi sapere la parte migliore?

Abbiamo preparato per te lo Start Sport Canvas©: una scheda unica che ti aiuterà passo dopo passo ad ottenere il massimo!

Scaricala subito gratis!

Ti servirà di sicuro!

Scarica lo Start Sport Canvas©

Quindi inizia a programmare il tuo piano d’allenamento.

 

4.1 Dove sono

Valuta la tua forma fisica di partenza. Se hai uno stile di vita sedentario, prima di iniziare ogni attività fisica (come per una dieta) è necessario sottoporsi ad accertamenti medici per valutare lo stato fisico generale ma soprattutto lo stato di salute dell’apparato muscolo-scheletrico e cardiocircolatorio. Quindi fai gli esami del sangue, gli esami delle urine, un elettrocardiogramma a riposo e sotto sforzo, controlla il peso e l’indice di massa corporea: avrai indicazioni della funzionalità epatica, renale e del metabolismo glicidico.

Sarà anche possibile capire lo stato di salute iniziale per monitorare i livelli di colesterolo, glicemia e trigliceridi. Ti servirà per capire quanto può sopportare il tuo fisico ed avere dei dati per valutare i risultati e i progressi successivamente.

Se si è in sovrappeso è meglio prima scegliere sport che non sovraccarichino le articolazioni quindi: sport statici come ping pong o arti marziali, pesistica o fitness oppure sport a basso impatto come nuoto o pallanuoto. Evita invece corsa e sport con salti e cambi di direzione ripetuti (calcio, sci, basket, pallavolo).

 

4.2 Dove voglio arrivare: scegli gli obiettivi

Datti degli obiettivi: l’importante che siano soprattutto:

  • 1 ambiziosi: devi comunque dare il massimo. Un buon metodo può essere fare una gara con sé stessi.
  • 2 raggiungibili: eviti la frustrazione di non poterli raggiungere, avere obiettivi raggiungibili ti spronerà di più.

È fondamentale che siano anche S.M.A.R.T.:

  • S = Specific (Specifici), deve essere tangibile: non “sarò migliore di ora” ma “perderò peso”.
  • M = Measurable (Misurabili), usa i numeri, ad esempio: “10 cm in meno di circonferenza addome”…
  • A = Achievable (Raggiungibili), per arrivare ad un obiettivo devi poterlo realmente raggiungere!
  • R = Relevant (Rilevanti), oltre che ambiziosi, devono veramente portare benefici, ok a: “glicemia più bassa”…
  • T = Time-Based (Temporali), dai delle scadenze e delle tappe intermedie, misura tutto!

In questo modo puoi stare certo che la tua motivazione sarà altissima. E i risultati ottimi.

 

4.3 Come arrivarci

Struttura al meglio la tua attività: tempo e numero di allenamenti, quando farli, con chi, dove: andare in palestra? A casa? Al parco? Crea il tuo programma di allenamento.

È opportuno preparare un calendario con obiettivi settimanali. Ad esempio le linee guida della Società Italiana Obesità e dell’Associazione Italiana di Dietetica raccomandano almeno 150 minuti settimanali di attività fisica aerobica ad intensità moderata che abbia almeno 30 minuti di lavoro a sessione (seguendo ovviamente un’alimentazione sana).

È preferibile dividere questi 150 minuti distribuendoli in tre/quattro sessioni settimanali da 40 minuti /50 minuti ogni giorno. Valuta il tuo tempo libero e riempilo di benessere.

A questo punto puoi veramente iniziare a fare sport!

 

Leggi: che sport posso fare?

5 Non rovinare tutto

Cura lo stile di vita: non vorrai mica sprecare tutta la fatica fatta? Non basta solo iniziare a fare sport e allenamento. Per stare in forma è fondamentale una corretta alimentazione, evitare fumo, alcol e altre sostanze nocive: le tue prestazioni sportive miglioreranno molto. Sfrutta i benefici dello sport!

Leggi: corretta alimentazione in 5 consigli

 

6 Il momento della verità

Ultimo ma non meno importante: valuta i tuoi risultati! Se hai fatto degli esami per valutare il tuo stato di salute iniziale sarà ancora più semplice: puoi confrontare i tuoi referti con quelli passati. Controlla l’indice di massa corporea, il peso, il colesterolo, i trigliceridi, la glicemia, il battito cardiaco a riposo.

I valori sono migliori? Allora non puoi che essere soddisfatto, anzi devi! È giusto gratificarti se hai ottenuto un risultato positivo, ti aiuterà ad impegnarti per ripetere l’impresa. Questo punto non è per niente banale, non devi sottovalutarlo: ti serve per capire errori e conquiste, per avere un risultato evidente dei tuoi sforzi che può motivarti ancora di più.

I valori non sono migliori? Sono peggiori o non cambia niente? Non demoralizzarti! Ricorda che ti sei dato obiettivi a breve e lungo termine. Se non erano realistici modificali. Questa volta scegli obiettivi semplici, anche banali. È giusto gratificarsi anche per le piccole cose e aumentando la sicurezza in sé stessi.

 

Iniziare a fare sport: la tua parte

Hai mai iniziato a fare sport senza risultati? Adesso hai tutto quello che ti serve per iniziare a fare sport nel modo migliore. Il resto lo farai tu.

 

L’ultimo consiglio per te:

segui la nostra pagina Facebook per seguire tutte le novità e consigli per il tuo benessere!

Nient’altro, buon allenamento!

Resta aggiornato su offerte e novità! Segui la community social!


iniziare a fare sport: 6 consigli
ultima modifica: 04/08/17
da Dr. D’Errico Angelo, medico chirurgo specialista in igiene e medicina preventiva

Scrivi un Commento