Epatite B: sintomi, cause, vaccino e cure

Il virus dell’epatite b (HBV) è la principale causa di malattie del fegato. La malattia spesso è acuta, può non avere sintomi e ci sono buone probabilità di guarigione. Tuttavia, l’infezione da epatite acuta B, può diventare cronica e causare cirrosi epatica, insufficienza epatica, tumori al fegato o morte.

Conoscere le cause, le cure, i sintomi e come prevenire ti aiuta ad evitare il contagio e l’evoluzione in condizioni peggiori. Vediamo quindi tutti i punti chiave.

Indice articolo

epatite B

Che cos’è l’epatite B?

L’epatite B è un virus che colpisce il fegato. La maggior parte degli adulti colpiti lo prendono per un breve periodo per poi star meglio. Si chiama epatite B acuta.

Se il virus causa un’infezione a lungo termine, si parla di epatite B cronica. Nel tempo, può danneggiare il fegato. Neonati e bambini piccoli infettati dal virus hanno maggiori probabilità di epatite cronica B.

Puoi avere l’infezione senza saperlo. Può non avere sintomi e farti sentire come influenzato. Ma avendo il virus, puoi contagiare altri.

 

Come avviene la trasmissione dell’epatite B?

È causata dal virus dell’epatite B (HBV). Si diffonde attraverso il sangue e i liquidi corporei di una persona infetta.

Puoi prendere l’epatite B se:

  • Hai rapporti sessuali non protetti con una persona infetta.
  • Usi aghi già utilizzati da una persona infetta.
  • Fai tatuaggi o piercing con strumenti non sterilizzati.
  • Usi oggetti personali come rasoi o spazzolini da denti di una persona infetta.

Una madre con il virus può passarlo al suo bambino durante il parto. I medici prescrivono a tutte le donne in gravidanza di fare l’esame per l’epatite B. Se hai il virus, il bambino può fare un’iniezione per prevenire l’infezione del virus.

L’epatite B non si contagia col contatto casuale come l’abbraccio, il bacio, lo starnuto, la tosse o condividendo cibo o bevande. Tuttavia, se sei a rischio di contagio, è bene evitare rapporti troppo stretti con persone che potrebbero contagiarti. Ad esempio evita il contatto con saliva o muco, perché possono contenere sangue infetto, che a contatto con micro-lesioni nel corpo, trasmette il virus.

 

Quali sono i sintomi?

L’epatite B a volte non ha sintomi e molte persone non sanno di averla. I sintomi sono molto simili all’influenza e sono:

  • Mal di stomaco e vomito
  • Stanchezza
  • Febbre
  • Mal di testa
  • Poco appetito
  • Feci di colore chiaro
  • Urina scura
  • Occhi e pelle giallognoli (ittero). L’ittero, di solito, appare solo dopo che altri sintomi hanno iniziato ad andare via

La maggior parte delle persone con epatite cronica B non presenta sintomi.

 

Come viene diagnosticata l’epatite B?

Un semplice esame del sangue rivela se hai il virus dell’epatite B ora o se lo hai avuto in passato. Il medico vorrà anche sapere se hai fatto il vaccino per prevenire il virus.

Se il medico pensa che hai un danno epatico per l’infezione, può prelevare un piccolo campione dal fegato per la verifica (biopsia epatica).

esami funzionalità epatica a Vittoria Ragusa

Come si cura l’epatite B?

Nella maggior parte dei casi, l’epatite B va via con una cura. Puoi alleviare i sintomi riposando, mangiando cibi sani, bevendo molta acqua ed evitando alcool e droghe. Il medico ti dirà se evitare farmaci ed erbe che peggiorano i danni al fegato causati dalla malattia.

La terapia per l’epatite B cronica varia se l’infezione sta peggiorando e se c’è danno al fegato. Con l’epatite cronica B puoi vivere la vita al meglio facendo solo attenzione alla cura di sé stessi e svolgendo controlli regolari. Ci sono farmaci per l’epatite cronica B, l’uso varia da persona a persona, il medico saprà indicare la giusta terapia.

A volte l’epatite cronica B può portare a gravi danni al fegato. Se ciò accade, potrebbe essere necessario un trapianto.

 

Si può prevenire l’epatite B?

Il modo migliore per prevenire l’infezione è fare il vaccino contro l’epatite B. Il vaccino è una serie di 3 o 4 iniezioni. Adulti a rischio, tutti i bambini e gli adolescenti devono essere vaccinati.

È disponibile anche un vaccino combinato che protegge sia dall’epatite A che B.

Per evitare di prendere o contagiare il virus:

  • Usa un preservativo quando hai rapporti sessuali
  • Non condividere aghi
  • Indossa guanti in lattice per toccare sangue
  • Non condividere spazzolini da denti o rasoi
  • Evita tatuaggi o assicurati che gli aghi utilizzati siano sterili o puliti

 

Domande frequenti (FAQ) e approfondimenti

Conoscere l’epatite B:
Ricevere la diagnosi:
Fare una cura:
Vivere con l’epatite B:

Scrivi un Commento