Cirrosi alcolica: sintomi, cause, terapia

Il fegato è un grande organo con importanti compiti. Filtra il sangue dalle tossine ​​e crea la bile per aiutare il corpo ad assorbire i grassi. L’abuso prolungato di alcol (alcolismo) crea cicatrici nel fegato. In medicina questo problema si chiama cirrosi epatica alcolica o cirrosi alcolica.

A lungo andare, il tessuto con cicatrici sostituisce il tessuto epatico normale. Quindi il fegato smetterà di funzionare bene.

Secondo l’American Liver Foundation, tra il 10 e il 20% degli alcolisti svilupperà la cirrosi. La cirrosi epatica alcolica è la forma più avanzata di malattia del fegato legata all’alcol (epatopatia alcolica). L’epatopatia alcolica inizia dalla steatosi epatica (fegato grasso). Quindi può diventare epatite alcolica. E infine cirrosi epatica alcolica. Tuttavia, la cirrosi epatica alcolica può iniziare senza epatite alcolica.

Resta aggiornato su offerte e novità. Segui la community social, pensa al benessere.


Indice

 

Sintomi di cirrosi alcolica

check up esami per il fegato
I sintomi della cirrosi epatica alcolica iniziano di solito tra i 30 e i 40 anni. Da giovane, il tuo corpo può compensare la scarsa funzionalità del fegato nelle prime fasi della malattia. Quando la malattia peggiora, i sintomi saranno più evidenti.

Se hai la cirrosi alcolica, i sintomi in fase avanzata saranno simili ad altri disturbi epatici legati all’alcol. Ad esempio:

  • Ittero (pelle e occhi gialli)
  • Ipertensione portale: aumenta la pressione sanguigna nelle vene del fegato
  • Prurito

 

Cause

diagnosi di cirrosi alcolica - cirrosi epatica alcolica

L’alcol eccessivo, a lungo termine causa cirrosi epatica alcolica. Quando il tessuto del fegato inizia a cicatrizzare, il fegato non funziona come prima. Quindi, il corpo non può produrre abbastanza proteine ​​o filtrare le tossine dal sangue come dovrebbe.

Le cause di cirrosi epatica sono varie. Tuttavia, la cirrosi epatica alcolica è correlata solo all’alcol.

 

Chi è più a rischio

È chiaro che ha più rischio chi abusa di alcol. In genere, è maggiore in chi beve troppo per almeno otto anni. Bere troppo significa cinque o più bevande al giorno per almeno cinque giorni al mese.

Le donne sono più a rischio di malattia epatica alcolica. Il motivo è che non hanno tanti enzimi nello stomaco per abbattere le particelle di alcol. Per questo, arriva più alcol al fegato e crea più cicatrici.

Anche i fattori genetici sembrano avere un ruolo. Ad esempio, alcune persone nascono con meno enzimi che filtrano l’alcol.

Altri fattori, come obesità, dieta ricca di grassi e l’epatite C possono anche aumentare il rischio di cirrosi alcolica.

 

Diagnosi di cirrosi epatica alcolica

Il medico può diagnosticare la cirrosi epatica alcolica valutando la storia medica e il consumo di alcol del paziente. Poi richiederà esami per confermare una diagnosi di cirrosi. Questi esami possono mostrare:

Il medico cercherà anche di escludere altre condizioni che colpiscono il fegato per confermare la cirrosi epatica alcolica.

check up esami per il fegato

Complicazioni della cirrosi epatica alcolica

La cirrosi epatica alcolica può causare gravi complicanze (cirrosi scompensata). Ad esempio:

  • Ascite (accumulo di liquidi nello stomaco)
  • Encefalopatia epatica (problemi mentali)
  • Emorragie interne (varici)
  • Ittero: pelle e occhi di colore giallo

La cirrosi scompensata richiede spesso un trapianto di fegatoSecondo la Cleveland Clinic, i pazienti con cirrosi epatica alcolica hanno aspettative di vita maggiori con il trapianto di fegato: la cirrosi scompensata ha un tasso di sopravvivenza a cinque anni del 70%. Significa che il 70% di loro sopravvive per almeno cinque anni.

 

Terapia

La cirrosi epatica alcolica di solito non guarisce. Tuttavia, il medico può indicare terapie per bloccare la malattia e i sintomi.

Il primo passo della terapia è smettere di bere. I malati di cirrosi alcolica sono spesso alcolisti e smettere di bere di colpo può farli star male. Il medico può consigliare un ricovero o una clinica per disintossicarsi.

Altre terapie possibili sono:

  • Dieta: l’abuso di alcol può causare malnutrizione
  • Farmaci: farmaci consigliati sono corticosteroidi, calcio-antagonisti, insulina e integratori antiossidanti
  • Integratori di proteine: può servire a prevenire l’encefalopatia
  • Trapianto di fegato

 

Cirrosi alcolica: aspettative di vita e prognosi

La prognosi dipende dalla tua salute generale. Se hai complicanze della cirrosi alcolica, le aspettative di vita diminuiscono. Smette di bere è un ottimo alleato alla prognosi.

Anche lo stadio della malattia influisce. La cirrosi epatica alcolica non scompensata ha un tasso di sopravvivenza 5 anni del 90% circa. La cirrosi scompensata diminuisce invece al 50%.

Secondo la Cleveland Clinic, i pazienti con cirrosi epatica alcolica hanno aspettative di vita maggiori con il trapianto di fegato: la cirrosi scompensata ha un tasso di sopravvivenza a cinque anni del 70%. Significa che il 70% di loro sopravvive per almeno cinque anni.

Scrivi un Commento