Creatinina bassa in gravidanza

La creatinina è una sostanza che il corpo produce costantemente. Si misura nel sangue e nelle urine per avere indicazioni sulla salute, in particolare di reni e fegato. È giusto dire subito che spesso la creatinina bassa in gravidanza è normale.

Tuttavia, la creatinina alta in gravidanza o bassa può indicare condizioni che bisogna curare. Vediamo cosa bisogna sapere per prevenire e curare.

 

La creatinina e la gravidanza

Il nostro corpo mantiene la creatinina ad un livello sempre costante. Si produce nei muscoli dallo scarto della creatina. I reni poi eliminano la creatinina dalle urine. Nell’articolo si fa riferimento alla creatinina nel sangue. La creatinina nelle urine invece ha valori inversi a quella nel sangue. Quindi la creatinina nelle urine scende se sale quella nel sangue e viceversa.

Creatinina bassa in gravidanza

È chiaro quindi come i muscoli e reni possono modificare i valori. Infatti l’esame di creatinina (creatininemia e creatininuria) indica anche se hai un problema muscolare o renale.

Ma non solo.

I valori di creatinina variano in base al peso corporeo, l’età e l’idratazione. In età avanzata i valori sono più bassi perché in genere si perde massa muscolare.

Per avere un quadro più chiaro, i valori normali di creatinina nel sangue sono:

uomini tra 0,81 e 1,43 mg / dl (milligrammi per decilitro)
donne tra 0,65 e 1,09 mg / dl
bambini (3 – 18 anni) tra 0,5 a 1,0 mg / dl
bambini (0 – 3 anni) tra 0,3 a 0,7 mg / dl

Di conseguenza, la creatinina leggermente bassa in gravidanza è legata anche al sesso.

Ci sono ovviamente altri motivi.

 

Creatinina bassa in gravidanza: cause e sintomi

Come già detto, spesso, la creatinina bassa in gravidanza nel sangue è normale (allo stesso modo la creatinina alta nelle urine in gravidanza). Le donne hanno valori inferiori rispetto agli uomini. I motivi sono il minore peso corporeo e la minore massa muscolare.

Puoi avere la creatinina un po’ bassa in gravidanza anche per molti motivi normali. Le cause di creatinina bassa in gravidanza sono:

  • Nutrimento del feto. La mamma trasporta al feto le sostanze nutritive quindi anche la creatinina si abbassa.
  • Diminuisce la massa muscolare in gravidanza. Quindi anche la creatinina.
  • Emodiluizione. Il sangue è più diluito e provoca così la creatinina bassa nel sangue in gravidanza. Si  manifesta con valori bassi di emoglobina.
  • Idrorrea. È una perdita di acqua durante la gravidanza. Si manifesta con perdite chiare o trasparenti.

Questi fattori non sono in genere motivo di preoccupazione. Ci sono comunque altri fattori che abbassano la creatinina:

  • Malattie muscolari (come miastenia gravis, distrofia muscolare). I sintomi sono stanchezza, dolori e rigidità muscolare.
  • Malattie del fegato (epatiti, cirrosi). Causano ittero (colore giallastro della pelle), dolore addominale, urine scure e feci chiare.
  • Uso di alcuni farmaci

Queste ultime condizioni sono rare in gravidanza ma possono presentarsi e vanno monitorate. Il medico o il ginecologo ti diranno qual è la causa valutando vari fattori.

 

Creatinina alta in gravidanza: cause e sintomi

È giusto considerare anche la condizione opposta: i valori elevati. Le cause e i sintomi di creatinina alta in gravidanza sono:

La gestosi (preeclampsia) può causare un aumento di pressione sanguigna e la creatinina alta.

Malattie renali o insufficienza renale. Possono colpire la donna in gravidanza.

Infezioni renali (o delle vie urinarie). In gravidanza sono condizioni molto comuni.

Diabete in gravidanza (senza nefropatia diabetica). Può causare creatinina alta nel sangue in gravidanza.

Disidratazione.

Queste condizioni mediche sono abbastanza comuni in gravidanza.

I sintomi sono:

  • pressione sanguigna alta
  • dolore addominale
  • nausea e vomito
  • dolore al petto
  • affaticamento
  • crampi muscolari
  • dolore mentre urini
  • cambiamenti nell’urina

 

Creatinina bassa e alta in gravidanza, cosa fare?

Le condizioni che causano la creatinina alta in gravidanza hanno bisogno di essere monitorate. Se avverti uno dei sintomi chiama un medico. Una volta fatta la diagnosi precisa sceglierete insieme la terapia più adatta.

Se negli esami del sangue c’è creatinina bassa in gravidanza il medico chiederà esami di approfondimento per escludere condizioni mediche pericolose. Ad esempio può chiedere un esame di gamma GT, transaminasi, alfa feto proteina o una biopsia muscolare.

In genere la creatininemia bassa in gravidanza passa dopo il parto. Bisognerà solo aspettare.

Se invece la causa di P-creatinina bassa in gravidanza è una malattia muscolare o del fegato, valuterai col medico la terapia migliore.

Per evitare qualunque rischio fai controlli periodici.

Scrivi un Commento