Alfafetoproteina (AFP) nel sangue

L’Alfafetoproteina (AFP) è una proteina prodotta principalmente:

  • Nel fegato del feto (i livelli sono maggiori nella donna incinta)
  • Nel sacco vitellino (una parte dell’embrione)

L’esame dell’alfa fetoproteina si usa:

  • In gravidanza: come diagnosi prenatale (diagnosi precoce di varie condizioni)
  • In adulti e bambini: 1) come marcatore tumorale (diagnosi di tumori e controllo della terapia); 2) nella diagnosi e trattamento di malattie del fegato

Che cos’è l’alfafetoproteina? A cosa serve? Cosa indicano valori molto alti e molto bassi? Vediamolo subito.

 

Alfa-fetoproteina in gravidanza

Con un prelievo di sangue si controlla il livello di alfafetoproteina nel sangue di una donna in gravidanza (MSAFP). L’AFP è prodotta nel fegato del feto e nel sacco vitellino. Attraverso la placenta, arriva nel sangue materno. Per questo si trova nella mamma in maggiori quantità.

La quantità di alfa fetoproteina nel sangue della donna incinta mostra se il bambino può avere problemi come spina bifida e anencefalia. Un esame AFP è fatto anche in un controllo prenatale per la diagnosi di problemi cromosomici, come la sindrome di Down (trisomia 21) o la sindrome di Edwards (trisomia 18) Per questo le gestanti in età avanzata vengono sottoposte al test intorno alla 15 settimana di gestazione. L’esame AFP aiuta a diagnosticare l’onfalocele, un problema congenito in cui l’intestino del bambino attraversa la parete addominale.

Normalmente una donna incinta ha bassi livelli di AFP nel sangue materno.

L’alfa feto proteina nel sangue viene misurata in un tri-test e quadri-test. Queste analisi del sangue controllano i livelli di tre o quattro sostanze nella donna incinta. Sono fatti tra le 15 e le 20 settimane di gravidanza. Il tri test controlla l’alfa-fetoproteina (AFP), la gonadotropina corionica umana (Beta hCG) e l’estriolo non coniugato (o uE3: un tipo di estrogeno). Il quadri test (raro) controlla queste più l’inibina A (un ormone).

I livelli di questi esami, insieme all’età della donna ed altri fattori, aiutano il medico a capire se il bambino può avere certi problemi o difetti alla nascita.

Se lo screening è positivo, il bambino ha più probabilità di avere difetti alla nascita e il medico potrebbe richiedere altri esami diagnostici per confermare (ecografie, AFP nel liquido amniotico).

Il test dell’alfa fetoproteina tuttavia non è impiegato solo in gravidanza ma può rivelarsi molto utile anche per individuare alcune importanti patologie.

alfafetoproteina (AFP) nel sangue

 

Vedi anche: complesso TORCH in gravidanza

Uomini, donne non in gravidanza e bambini

L’AFP generalmente non si trova nel sangue di uomini sani o donne sane non gravide (o solo a livelli molto bassi). Di solito, la concentrazione sierica di alfafetoproteina è inferiore a 5 UI/mL o 10 ng/mL.

 

Alfafetoproteina come marcatore tumorale

Nell’uomo, donna non in gravidanza e bambino, l’AFP nel sangue è usato come marker tumorale. Può indicare la presenza di alcuni tipi di cancro: in particolare il cancro dei testicoli, delle ovaie, dello stomaco, del pancreas o del fegato. Livelli alti di AFP si trovano anche in caso di linfoma di Hodgkin, linfomi, tumori al cervello e cancro ai reni.

Non sempre valori elevati indicano un cancro. Inoltre, a volte è presente un tumore anche con livelli di alfa-feto proteina bassi. In più i valori cambiano rapidamente se il fegato subisce lesioni e si rigenera. Si parla quindi di falsi positivi di alfafetoproteina.

Difficilmente chi soffre di tumore è sottoposto a questo esame solamente. Questa proteina è utile come marcatore tumorale nel supporto alla diagnosi di questi processi neoplastici, insieme ad ecografie, TAC, ecc.

L’AFP si usa come marker tumorale anche per il monitoraggio della terapia.

 

Alfafetoproteina e fegato

Alti livelli possono indicare un problema epatico: danni o malattie del fegato come epatite C o epatite B. Il parametro è utile inoltre per monitorare la terapia di queste patologie.

Chi è affetto da malattie croniche del fegato e mostra un innalzamento del valore di questa proteina è maggiormente esposto al rischio di sviluppare un tumore al fegato.

A volte si misura l’AFP-L3% (poco comune, valuta la concentrazione della variante AFP-L3 rispetto all’AFP totale). L’esame è utilizzato per valutare il rischio di sviluppare un carcinoma epatocellulare (tumore al fegato) in persone con malattie croniche del fegato. Si usa anche per monitorare la risposta alla terapia.

 

Vedi l’offerta: check-up esami funzionalità epatica

Perché viene prescritto?

L’alfa fetoproteina a cosa serve e quando si fa?

In sintesi l’AFP si fa per:

  •  Controllare lo sviluppo del feto di una donna incinta per verificare problemi cerebrali o spinali (difetti del tubo neurale). Tali difetti si verificano in circa due gravidanze su 1.000. La probabilità di difetti del tubo neurale nel bambino non è correlata all’età della madre. Le mamme dei neonati con difetti del tubo neurale non hanno storia familiare di questi problemi.
  •  Controllare il feto di una donna incinta per la sindrome di Down.
  •  Trovare alcuni tumori, in particolare il cancro ai testicoli, alle ovaie o al fegato (la metà delle persone con cancro al fegato non hanno livelli elevati di AFP).
  •  Controllare l’efficacia del trattamento per il cancro.
  •  Verificare la presenza di cancro al fegato (epatocarcinoma) in persone con cirrosi epatica o epatite B cronica.

 

Procedura e preparazione all’esame

L’esame consiste in un prelievo di sangue, i rischi correlati sono pochi: un livido o sanguinamento se hai problemi di coagulazione.

Non è necessario fare niente prima di fare il prelievo.

Se sei in gravidanza, pesati prima del prelievo del sangue, perché i risultati si basano sul tuo peso. I risultati dell’analisi variano anche in base alla provenienza geografica, all’età e alle settimane di gravidanza.

 

Alfafetoproteina: costo dell’esame

Il prezzo dell’esame è di 10 € senza ricetta. Con ricetta è di 10 €. È escluso dal protocollo di esami di laboratorio per le donne in gravidanza quindi senza esenzione ma a pagamento.

Il referto dell’esame è pronto in 1 giorno.

Valori di riferimento

L’esame dell’alfa fetoproteina (AFP) controlla il livello dell’alfa 1 fetoproteina nel sangue.

 

Valori normali di alfafetoproteina

I valori normali qui elencati possono variare da laboratorio a laboratorio.

I valori normali di AFP variano:

  • per età, peso e colore della donna;
  • per età del bambino in grembo;
  • se ha il diabete e fai iniezioni di insulina;
  • se l’età del bambino è cambiata dopo l’ecografia, l’AFP deve essere regolato.

La donna e il medico devono valutare i valori AFP in base a questi fattori.

Valori di Alfa-fetoproteina nel sangue
Uomini e donne non in gravidanza: 0-5 unità internazionali per millilitro (UI/ml) o 0-10 nanogrammi per millilitro (ng / ml) o microgrammi per litro (mcg / L)
Donne in gravidanza 15-20 settimane: 10-150 ng / mL o mcg / L

I valori di riferimento in gravidanza possono variare. Nelle donne in gravidanza, la quantità di alfa feto proteina aumenta gradualmente a partire dalla 14a settimana di gravidanza. Continua a salire fino a un mese o due prima della nascita raggiungendo valori molto elevati. Poi diminuisce lentamente.

I valori normali variano con l’età del bambino. Un AFP alto o basso può significare che l’età del bambino non è stata calcolata correttamente. Puoi fare un’ecografia per sapere con certezza l’età del bambino.

I valori sono leggermente più alti nelle donne nere e inferiori nelle donne asiatiche rispetto alle donne bianche. È necessario sapere dell’età giusta del bambino per capire bene il valore AFP.

valori normali di alfafetoproteina

Alfafetoproteina alta e cause

  • In una donna in gravidanza, i valori elevati di alfa-fetoproteina possono significare:
    • L’età (età gestazionale) del bambino è sbagliata.
    • La donna è incinta di più di un bambino, come gemelli o triplette.
    • Il bambino ha un difetto del tubo neurale.
    • Gli intestini del bambino o altri organi addominali sono fuori dall’addome (difetto della parete addominale o onfalocele). Verrà fatto un intervento dopo la nascita.
    • Un distacco della placenta.
    • Il bambino non è vivo (aborto).
  • In un adulto non in gravidanza, alfa-fetoproteina alta può significare:
    • Cancro del fegato, dei testicoli o delle ovaie.
    • Malattia del fegato, come la cirrosi o l’epatite.
    • Abuso di alcol.

 

Alfafetoproteina bassa e cause

Nella donna incinta, valori bassi di alfa-fetoproteina possono significare:

  • L’età (età gestazionale) del bambino è sbagliata.
  • Il bambino può avere la sindrome di Down.

In un adulto non in gravidanza, bambino e anziano, l’alfa-fetoproteina normalmente non è presente.

 

Cosa influenza l’esame

Alcuni fattori possono modificare i valori:

  • Se c’è più di un bambino (feto). Questo aumenta il livello di AFP nel sangue.
  • Se hai il diabete o il diabete gestazionale.
  • Il fumo aumenta il livello di AFP nel sangue.
  • Se hai fatto esami medici con traccianti di contrasto radioattivi nelle ultime 2 settimane.

 

Approfondimenti e domande frequenti

alfafetoproteina alta quando preoccuparsi

Alfafetoproteina alta quando preoccuparsi e cosa fare?

Se riscontri livelli anormali di AFP, parla con il medico o con un consulente genetico (genetista). I risultati di AFP possono essere anormali, anche se il bambino è sano.

AFP è un esame per cercare eventuali problemi nel tuo bambino in grembo. Verranno probabilmente effettuati approfondimenti se i risultati di AFP sono anormali. Probabilmente, se l’MSAFP è anomalo, il medico valuterà diversi fattori: i risultati dell’ecografia, età della donna e del feto e i risultati del tri test. Se il medico con questi esami non riesce a trovare la causa dell’AFP anormale, deciderà se fare un’amniocentesi. Oppure richiederà un altro esame di AFP di verifica.

Il risultato normale di AFP non garantisce una gravidanza normale o un bambino sano.

 

Alfa fetoproteina nel liquido amniotico (amniocentesi)

Si può anche misurare la quantità di AFP nel liquido amniotico facendo l’amniocentesi. La maggior parte delle donne ha livelli normali di AFP nel liquido amniotico, anche con AFP alto o basso nel sangue materno. Queste donne hanno pochi rischi di avere un feto con difetti del tubo neurale.

 

Gravidanza gemellare e multipla

La presenza di due o più feti determina una maggior concentrazione di AFP. Nelle gravidanze multiple è difficile calcolare il rischio di sindrome di Down o di sindrome di Edwards ma può essere calcolato il rischio relativo confrontando i risultati normali di altre gravidanze gemellari.

 

Alfafetoproteina e tumore

Il valore di AFP può cambiare rapidamente in certe condizioni. Questi casi, con alfa feto proteina alta sono falsi positivi. Anche con valori altissimi può non esserci un tumore. Inoltre, a volte è presente un carcinoma epatocellulare con valori normali di AFP. Con cancro al fegato o altri tipi di cancro, se l’AFP si abbassa il trattamento sta funzionando. Diversamente può essere necessario cambiare terapia.

 

Quando fare l’alfafetoproteina in gravidanza?

Generalmente si controlla nel secondo trimestre (dalla quattordicesima settimana di gravidanza).

 

Come abbassare l’alfafetoproteina?

In condizioni normali non c’è modo di abbassare l’AFP. Se è alto è necessario fare altri esami e tenere sotto controllo il valore di AFP.


Hai letto:

Alfafetoproteina (AFP) nel sangue
ultima modifica: 10/10/2017
da Dr. D’Errico Angelo, medico specialista in igiene e medicina preventiva

Fonti

Wapner RJ, et al. (2009). Prenatal diagnosis of congenital disorders. In RK Creasy et al., eds., Creasy and Resnik’s Maternal-Fetal Medicine: Principles and Practice, 6th ed., pp. 221-274. Philadelphia: Saunders Elsevier.

Scrivi un Commento