Elettroliti (sierici)

Un esame di elettroliti nel sangue (elettroliti sierici) può aiutare a determinare se c’è uno squilibrio elettrolitico nel corpo.

In questo articolo

 

Cosa sono gli elettroliti

Gli elettroliti sono minerali. Si trovano nel sangue, conducono impulsi elettrici nel corpo e servono per regolare molte funzioni dell’organismo, come il battito cardiaco. Un pannello elettrolitico è l’esame dei principali elettroliti sierici:

  • Calcio (Ca), serve a costruire e riparare ossa e denti, aiutare i nervi a lavorare, far contrarre i muscoli.
  • Cloruro (Cl), aiuta a regolare il volume di sangue, la pressione sanguigna e il pH.
  • Fosfato (PO43-), serve a far funzionare i nervi e i muscoli.
  • Magnesio (Mg), aiuta il corpo a produrre impulsi nervosi e contrarre i muscoli.
  • Potassio (K), regola il ritmo cardiaco e la contrazione dei muscoli.
  • Sodio (Na), utile a regolare la quantità di acqua nel corpo.

elettroliti sierici

Uso dell’esame di elettroliti sierici

L’analisi spesso si svolge in un esame di routine.

Inoltre serve a capire se c’è uno squilibrio elettrolitico o di liquidi nel corpo.

L’esame di elettroliti aiuta a monitorare condizioni che causano scompensi elettrolitici come disidratazione, malassorbimento, malattie renali o insufficienza renale, malattie del fegato, carenze nutrizionali, malattie polmonari o malattie del cuore. Molte malattie causano squilibri elettrolitici, quindi spesso si fa l’esame per monitorare i valori nei pazienti in pronto soccorso o ricoverati.

Se devi assumere farmaci, come diuretici o inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina (ACE-inibitori, spesso usati per l’ipertensione), può essere richiesto un pannello elettrolitico. In quanto alcuni farmaci possono causare carenze di minerali.

Inoltre un pannello elettrolitico scopre se c’è uno squilibrio di pH o acido-base.

Può anche essere richiesto se mostri i sintomi di squilibrio elettrolitico, come:

  • Confusione
  • Debolezza
  • Edema (accumulo di liquidi)
  • Nausea
  • Vomito

I sintomi variano in base alla gravità dello squilibrio, nei casi più gravi si assiste anche a:

  • Ritmo cardiaco irregolare (aritmie cardiache)
  • Difficoltà respiratorie
  • Convulsioni
  • Coma

Un esame di elettroliti sierici si usa anche per valutare l’efficacia di terapie per uno squilibrio che modifica il funzionamento di un organo. Se hai uno squilibrio di un singolo elettrolita, il medico può richiedere più esami di montaggio di quell’elettrolita finché non si ripristina il valore normale.

 

Come prepararsi all’esame

Per l’esame è necessario un prelievo di sangue (a basso rischio).

Alcuni farmaci, integratori alimentari, erbe ed alcuni alimenti possono modificare i valori. Chiedi al medico se interrompere la terapia ma NON farlo senza il suo parere.

Anche l’esercizio fisico intenso prima del prelievo può modificare i valori.

Per maggiori informazioni contatta il Laboratorio o leggi la guida per prepararsi alle analisi.

 

Valori di elettroliti

Valori normali
Calcio 8,8 – 10,6 milligrammi per decilitro (mg / dL)
Cloruro 98 – 108 millimoli per litro (mmol / L) o milliequivalenti per litro (mEq / L)
Fosfato 2,5 – 4,5 mg / dL
Magnesio uomo: 1,77-2,58; donna: 1,87-2,50 mg / dL
Potassio 3,6 – 5,5 mmol / L o mEq / L
Sodio 135 e 150 mmol / L o mEq / L

I valori normali possono variare tra i laboratori. Inoltre molti fattori possono alterare i valori. Il medico quindi valuterà i risultati in base alla storia clinica e la salute generale del soggetto.

Per maggiori informazioni sui valori e l’interpretazione vedi:

 

Valori anormali: elettroliti bassi o alti

I valori normali di elettroliti spesso sono influenzati dalla dieta e dall’assorbimento dell’organismo.

Anche la quantità di acqua nel corpo e la quantità eliminata dai reni, spesso modifica i valori. Persone con problemi renali, a volte non eliminano abbastanza liquidi, facendo diminuire la concentrazione di sodio e cloruro sotto i valori normali. Invece, persone con eccessive perdite di liquidi possono avere un aumento delle concentrazioni di potassio, sodio e cloruro. Ad esempio, a causa di vomito, diarrea, ritenzione idrica o disidratazione.

Varie malattie e condizioni mediche causano valori di elettroliti bassi o alti (come malattie cardiache e diabete).

Anche alcuni ormoni influenzano i valori. Ad esempio, l’aumento di aldosterone, causa sodio alto e potassio basso.

 

Cosa influenza l’esame?

  • Molti farmaci (con o senza prescrizione), integratori ed erbe possono alterare i risultati dell’esame. Informa il medico di tutti i medicinali assunti. In particolare diuretici, steroidi anabolizzanti, antiacidi, antidepressivi triciclici e integratori di vitamine e/o minerali possono alterare i valori di elettroliti anche a livelli pericolosi. Il medico può eventualmente modificare le terapie.
  • Se il campione non è conservato adeguatamente o non viene trasportato subito in laboratorio, i valori di potassio potrebbero essere falsamente alti.
  • Valori elevati nel sangue di glucosio, proteine o trigliceridi possono alterare i valori di sodio.
  • I valori di fosfato possono essere più alti nei bambini senza alcuna causa. Al contrario i valori di calcio e magnesio possono essere più bassi.

Se il medico sospetta che i valori siano falsati, può farti ripetere l’esame.

 

Terapia per gli squilibri elettrolitici

Sapere quali elettroliti sono fuori norma serve al medico a capire la causa sottostante e scegliere così la cura migliore. La terapia per uno squilibrio elettrolitico varia infatti in base a quale elettrolita è fuori dalla norma e quanto. Ad esempio, se hai uno squilibrio di sodio dovresti ridurre l’assunzione di sale (se il sodio è alto) o ridurre l’assunzione di liquidi (se hai il sodio basso). Se lo squilibrio è grave può essere necessario il ricovero e quindi l’uso di flebo per riportare i valori alla normalità.

Infatti bisogna intervenire subito in caso di squilibrio elettrolitico, perché può portare a vari problemi, come vertigini, aritmia, crampi, convulsioni, coma, nei casi peggiori morte.

 

Informazioni aggiuntive

 

Costo dell’esame

Elettrolita Prezzo in € con ricetta* Prezzo in € senza ricetta**
Calcio 1,13 5
Cloruro 1,13 5
Fosfato 1,41 5
Magnesio 1,30 5
Potassio 1,02 5
Sodio 1,00 5

*Al prezzo si aggiunge 10 € di quota fissa del S.S.N. per ogni ricetta + 2,58 € per il prelievo.

**Il prezzo può variare tra i laboratori. Facendo più esami insieme il prezzo può diminuire.

Scrivi un Commento