Potassio nel sangue

Che cosa è un esame di potassio nel sangue?

Un esame di potassio nel sangue misura la quantità di potassio (K) ematico (potassiemia o kaliemia). Il potassio è un elettrolita importante per la funzionalità muscolare e nervosa. Il potassio alto nel sangue o troppo basso può causare problemi di salute.

Come già detto, il potassio è un elettrolita. Gli elettroliti diventano ioni quando sono in una soluzione e conducono elettricità. Gli elettroliti servono alle cellule e agli organi per funzionare regolarmente.

L’esame di potassio si fa con un semplice prelievo del sangue con bassi rischi o effetti collaterali.

 

Scopo dell’esame di potassio nel sangue

A cosa serve l’esame di potassio nel sangue?

L’esame del sangue di potassio viene spesso fatto come parte di un esame di routine: con altri esami del sangue. Il medico può richiedere un esame di potassio come esame di routine o per altre ragioni, tra cui:

  • Controllare o monitorare uno squilibrio elettrolitico
  • Monitorare alcuni farmaci che influenzano i livelli di potassio, in particolare diuretici, farmaci per cuore e per l’alta pressione sanguigna
  • Diagnosticare problemi cardiaci e alta pressione sanguigna
  • Diagnosticare o monitorare malattie renali
  • Controllare l’acidosi metabolica (quando i reni non eliminano abbastanza acido dal corpo o quando il corpo produce troppo acido, come può accadere col diabete non controllato)
  • Diagnosi di alcalosi (una condizione in cui i liquidi corporei hanno sostanze alcaline in eccesso)
  • Trovare la causa di una paralisi

Il test aiuterà a capire se ci sono valori normali di potassio nel sangue.

 

Procedura e preparazione

Come si fa l’esame di potassio e come prepararsi?

Per l’esame serve un prelievo di sangue a basso rischio. Prima del test, il medico potrebbe richiedere di non assumere farmaci che potrebbero influenzare i risultati del test. Chiedi al medico istruzioni specifiche il giorno prima del prelievo.

potassio nel sangue

Valori e interpretazione

Valori normali di potassio nel sangue

Il corpo ha bisogno di potassio per funzionare correttamente. È fondamentale per la salute delle cellule nervose e muscolari.

I valori normali di potassio nel sangue sono tra 3,6 e 5,5 millimoli per litro.

Ogni laboratorio può usare valori diversi. Quindi, chiedi al medico di interpretare i risultati.

La quantità di potassio nel sangue è talmente poca che piccoli aumenti o diminuzioni possono causare gravi problemi.

 

Potassio basso (ipokalemia)

Il livello di potassio basso nel sangue può essere causato da:

  • Mancanza di potassio nella dieta
  • Disturbi gastrointestinali, diarrea cronica, vomito
  • L’uso di alcuni diuretici
  • Uso eccessivo di lassativi
  • Sudorazione eccessiva
  • Carenza di acido folico
  • Alcuni farmaci, come corticosteroidi, alcuni antibiotici o antimicotici
  • Un sovradosaggio di acetaminofene
  • Diabete, soprattutto dopo l’assunzione di insulina
  • Malattie renali croniche
  • Iperaldosteronismo (la ghiandola surrenale rilascia troppo ormone aldosterone)
  • La sindrome di Cushing(quando il corpo è esposto ad alti livelli di ormone cortisolo, o se prendi certi steroidi)

 

Potassio alto (iperkaliemia)

Un livello di potassio nel sangue di 7,0 millimoli per litro o superiore può essere pericoloso per la vita. Il potassio alto nel sangue (iperpotassiemia) può essere causato da una serie di condizioni e circostanze, tra cui:

  • Eccesso di potassio nella dieta o di integratori di potassio
  • Uso di alcuni farmaci, come i farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS), i beta-bloccanti, gli inibitori dell’enzima ACE, i bloccanti del recettore dell’angiotensina II (ARB) e diuretici
  • Aver ricevuto una trasfusione di sangue
  • Morte di globuli rossi a causa di gravi lesioni o ustioni
  • Lesioni tissutali che causano una rottura delle fibre muscolari
  • Infezioni
  • Diabete di tipo 1
  • Disidratazione
  • L’acidosi respiratoria(i polmoni non eliminano anidride carbonica e i liquidi diventino troppo acidi)
  • L’acidosi metabolica (quando il corpo produce troppo acido o i reni non riescono ad eliminarlo)
  • Insufficienza renale
  • Malattia di Addison(le ghiandole surrenali non producono abbastanza ormoni)
  • Ipoaldosteronismo (una condizione con carenza o alterata funzione dell’ormone aldosterone)

 

Cosa influenza l’esame

Possono esserci risultati non corretti di un esame di potassio a causa della raccolta o dell’elaborazione del campione di sangue. Ad esempio, i livelli di potassio possono aumentare se si rilassa e si stringe il pugno durante il prelievo di sangue. Trasportare il campione al laboratorio in ritardo o scuotere il campione può causare la perdita di potassio nel siero.

Se il medico sospetta un risultato sbagliato, può far ripetere la prova.

 

Terapia: il potassio nella dieta

Dovresti cercare di assumere la giusta quantità di potassio dalla dieta. Quindi in caso di potassio basso aumenta la quantità nella dieta. Invece, in caso di iperpotassiemia la terapia può essere evitare eccesso di alimenti con potassio o di integratori. La giusta quantità dipende dall’età, dal sesso e dalle condizioni di salute specifiche. Alcuni alimenti ricchi di potassio sono:

  • Bietola
  • Fagioli
  • Patate (soprattutto le pelli)
  • Spinaci
  • Papaia
  • Fagioli
  • Banane
  • Lenticchie

In caso di ipokaliemia o iperpotassiemia con cause diverse dalla carenza di potassio o eccesso di potassio nella dieta, valuterai col medico la terapia più adatta alla causa specifica.

 

Costo dell’esame

Il costo dell’esame è di € 1,02 con ticket. Senza ricetta il costo è in genere 5€.

Scrivi un Commento