Globuli bianchi alti e tumore

I globuli bianchi (WBC) combattono le infezioni da batteri, virus, funghi e altri agenti patogeni (organismi che causano infezioni). Quindi, se hai i globuli bianchi alti, le cause sono varie alcune benigne e altre no. In particolare, globuli bianchi alti e tumore sono correlati, in quanto un valore elevato può essere causato da danno tissutale (cellule danneggiate). Quindi i globuli bianchi si attivano verso i tessuti danneggiati per combattere i patogeni. Tuttavia, ci sono vari fattori che aumentano i valori. Vediamoli in dettaglio.

Indice

 

I globuli bianchi

I globuli bianchi (leucociti) sono una delle componenti principali del sangue. Nascono nel midollo osseo e vanno nel flusso sanguigno. I principali tipi di globuli bianchi sono:

  • Neutrofili
  • Linfociti
  • Eosinofili
  • Monociti
  • Basofili

La conta dei leucociti è parte dell’esame di emocromo completo. Un alto numero di globuli bianchi, potrebbe indicare che il sistema immunitario sta combattendo un’infezione. Potrebbe anche essere segno che la persona sta vivendo stress fisico o emotivo.

Tuttavia, se hai i globuli bianchi alti, i tumori del sangue potrebbero anche essere una causa. Ad esempio, nella leucemia, i globuli bianchi sono molto alti (più di 100.000 mmc), che sia leucemia acuta o cronica.

I leucociti si dividono in 5 tipi principali. Dall’analisi dei singoli tipi (formula leucocitaria) si ricavano informazioni più dettagliate. Ad esempio, è più facile capire se la causa è un’infezione virale o batterica, oppure se si tratta di altro disturbo, come un tumore.
Resta aggiornato su offerte e novità! Segui la community social!

Tipi di globuli bianchi

Esistono diversi tipi di globuli bianchi, ciascuno con funzioni diverse:

  • Linfociti: sono vitali per produrre anticorpi che aiutano il corpo a difendersi da batteri, virus e altre minacce
  • Neutrofili: sono globuli bianchi che distruggono batteri e funghi
  • Basofili: avvisano il corpo delle infezioni rilasciando sostanze chimiche nel sangue, per combattere soprattutto le allergie
  • Eosinofili: distruggono parassiti e cellule cancerose, si attivano durante le allergie
  • Monociti: attaccano germi o batteri che entrano in corpo

I monociti possono viaggiare verso altri organi (milza, fegato o polmoni) dove si trasformano in una cellula chiamata macrofago.

Il macrofago svolge molte funzioni, come rimuovere tessuti morti o danneggiati, distruggere le cellule tumorali e regolare le risposte immunitarie.

 

I globuli bianchi immaturi e i tumori

Molto importante è anche valutare i globuli bianchi immaturi (leucociti immaturi). L’esame dello striscio periferico mostra la loro percentuale nel sangue. I blasti (linfoblasti, monoblasti, ecc.) sono le forme immature dei globuli bianchi del sangue. Se sono in eccesso, si può pensare a neoplasie, come leucemia o policitemia vera.

 

Valori normali dei globuli bianchi

Conteggio dei globuli bianchi (WBC)
Uomini e donne non in gravidanza: 4.000-10.000 leucociti per millimetro cubo (mm 3)

 

Tipi di globuli bianchi (wbc differenziale o formula leucocitaria)
Neutrofili (NEUT): 50% – 70%
Linfociti (LYMPH): 20% – 40%
Monociti (MONO): 3% – 12%
Eosinofili (EOS): 0.5% – 5%
Basofili (BASO): 0% – 1%

 

Globuli bianchi alti, tumore e altre cause

Un eccesso di globuli bianchi è noto come leucocitosi. Varie condizioni normali causano valori elevati.

In genere si verifica in risposta alle seguenti condizioni:

  • Infezioni (batteriche o virali)
  • Immunosoppressione (terapia di malattie del sistema immunitario)
  • Farmaci, come i corticosteroidi e l’epinefrina
  • Stress, come forte stress emotivo o fisico
  • Un problema del midollo osseo o del sistema immunitario

Queste sono le principali cause benigne.

Altre condizioni benigne sono correlate a globuli bianchi alti:

  • Infiammazioni
  • Ferite
  • Stress eccessivo
  • Gravidanza
  • Fumo
  • Artrite reumatoide
  • Reazioni allergiche
  • Esercizio fisico eccessivo
  • Alcune malattie respiratorie, come la pertosse o la tubercolosi

Come accennato, globuli bianchi alti e tumore possono essere correlati. Spesso si tratta di sindromi mieloproliferative. In particolare, si hanno valori elevati in caso di:

  • Leucemia linfatica acuta
  • Leucemia linfatica cronica
  • Mielofibrosi
  • Leucemia mieloide cronica
  • Leucemia mieloide acuta
  • Policitemia vera

Le sindromi mieloproliferative, iniziano nel midollo osseo. Si sviluppano quando vengono prodotte troppe cellule del sangue immature, causando uno squilibrio. Le sindromi mieloproliferative sono rare e possono o meno diventare maligne.

 

Interpretare la formula leucocitaria

In alcuni casi si hanno tutti i globuli bianchi alti. Tuttavia, alcune persone hanno condizioni che colpiscono solo un tipo di globuli bianchi alterando i suoi valori.

  • Monociti: alti valori possono indicare infezione cronica, una malattia autoimmune o del sangue oppure cancro
  • Linfociti: valori alti possono verificarsi a causa di un virus o un’infezione, come la tubercolosi. Può anche essere causato da linfomi e leucemie
  • Neutrofili: valori elevati (leucocitosi neutrofila) sono causati da una risposta immunitaria: infezioni, lesioni, infiammazione, alcuni farmaci e alcuni tipi di leucemia
  • Basofili: livelli alti di basofili possono verificarsi in persone con problemi alla tiroide (ipotiroidismo)
  • Eosinofili: se hai valori alti significa che il corpo reagisce a un’infezione parassitaria, allergia o asma

 

Sindrome ipereosinofila idiopatica

A volte, non vi sono cause identificabili per i globuli bianchi elevati. Questo è noto come sindrome ipereosinofila idiopatica. Può portare a gravi complicazioni, come danni al cuore, ai polmoni, al fegato, alla pelle e al sistema nervoso.

Le persone affette da sindrome ipereosinofila idiopatica possono manifestare sintomi quali:

  • Perdita di peso
  • Sudorazioni notturne
  • Fatica
  • Tosse
  • Dolore al petto
  • Gonfiore
  • Mal di stomaco
  • Eruzioni cutanee
  • Dolore
  • Debolezza
  • Confusione

 

Sintomi dei globuli bianchi alti

I sintomi dei globuli bianchi alti dipendono dalla condizione che li causa.

Potresti non avere alcun sintomo.

Quindi saranno necessari altri test per individuare la causa esatta del problema.

 

Sintomi del tumore correlato a globuli bianchi alti

Come già accennato, questi tumori collegati ai globuli bianchi alti possono non avere sintomi. A volte invece possono causare:

  • Gonfiore alla milza (nell’addome a sinistra)
  • Linfonodi gonfi
  • Sintomi simili all’influenza:
    • Dolori ossei o articolari
    • Febbre
    • Mal di testa
    • Stanchezza

 

Capire se la causa di globuli bianchi alti è il tumore

Ci sono vari tumori del sangue, anche senza sintomi, che si manifestano con la conta dei globuli bianchi alta, in un esame del sangue di routine.

Di solito i valori sono molto più alti. Ad esempio, le infezioni medio-gravi o le infiammazioni hanno valori più bassi. Inoltre, queste spesso hanno sintomi evidenti.

L’esame è utile anche a mostrare forme immature di globuli bianchi, che possono indicare neoplasia o grave infezione.

Quindi, in caso di globuli bianchi alti o molti globuli bianchi immaturi, il medico può richiedere altri esami, anche se non hai altri sintomi.

Il medico può richiedere:

  • Altri esami del sangue (emoglobina, immunoglobuline)
  • Anamnesi (valuta i sintomi e la storia clinica)
  • Esame obiettivo (valuta i linfonodi e la milza)
  • TAC
  • Ecografia
  • Biopsia dei linfonodi o del midollo osseo (si preleva un pezzo di tessuto per l’esame in laboratorio)

check up esami marcatori tumorali

Globuli bianchi alti e tumore: conclusioni e prossimi passi

Come già detto, non sempre globuli bianchi alti e tumore sono correlati. Le cause sono varie. Quindi anche le prognosi.

Le sindromi mieloproliferative sono disturbi rari. La terapia per questi disturbi non è sempre uguale. Tuttavia possono diventare croniche e richiedere lunghe cure.

Quando il medico sarà certo della tua diagnosi, ti elencherà le terapie possibili. Quindi deciderete insieme come procedere.

Scrivi un Commento