Corretta alimentazione: 10 miti da sfatare

Si sente molto parlare di corretta alimentazione. Ma spesso in modo errato. Quindi è necessario specificare alcuni punti fondamentali per seguire una corretta alimentazione che sia veramente utile a prevenire malattie e al benessere generale di corpo e mente. Per farlo è giusto sfatare alcuni falsi miti per poter arrivare a costruire sane abitudini alimentari. Vediamo anche la giusta regola alimentare da seguire per ogni falso mito.

 

Ecco i 10 falsi miti da sfatare sulla corretta alimentazione:

Vediamo i 10 falsi miti sulla corretta alimentazione più comuni e cosa fare invece.

corretta alimentazione 10 falsi miti da sfatare

1 Elimina i carboidrati

Ma in effetti i carboidrati non sono da demonizzare del tutto.

È la quantità che fa male e dobbiamo dire che mangiare carboidrati, nelle giuste misure, dà il normale rifornimento di glucosio e di zuccheri che vengono utilizzati dalle cellule, dagli apparati e dagli organi del corpo umano. Necessari quindi al funzionamento del corpo.

Cosa fare allora?

Scegli cereali integrali, frutta e verdura: sono carboidrati con poche calorie e alto potere saziante.

 

2 Fai un pasto di solo frutta e verdura

Un altro mito è fai un pasto di solo frutta e verdura.

Ma frutta e verdura non apportano la quantità di proteine necessarie, soprattutto per chi fa sport o attività fisica in genere.

Quindi cosa fare?

Accompagna invece ogni pasto con frutta e verdura. Cerca di bilanciare proteine, carboidrati e grassi e varia la tua dieta.

 

3 Elimina i grassi

Anche qui bisogna dire che ci sono, qualitativamente, grassi che fanno male e grassi che non fanno tutto questo male: sono i grassi saturi (nocivi) e grassi insaturi (buoni).

La scelta migliore?

Di base è meglio scegliere i grassi vegetali (frutta secca, legumi). Bene pure i pesci grassi: sardine, alici e aringhe. Sono ricchi di acidi grassi omega 3, alleati della salute.

 

4 Il vino rosso fa male

Ma in eccesso fa male. Ma mezzo bicchiere di vino per ogni pasto principale (pranzo e cena) non ha mai fatto male: vasodilata e favorisce quindi l’apporto di sangue negli organi.

Come fare allora?

Via libera ad un bicchiere di vino a pranzo o a cena. Nelle giuste dosi è utile anche a prevenire malattie cardiovascolari.

 

5 Gli integratori vitaminici fanno dimagrire

Ma da soli gli integratori vitaminici fanno dimagrire relativamente, perché non sono sostanze dietetiche. Quindi non è vero neanche questo falso mito.

La verità?

Solo in caso di una carenza alimentare diventano necessari o in periodi di particolare stress. Facendo invece un’alimentazione varia, come la dieta mediterranea, sono superflui. Puoi fare il pieno di vitamine variando la dieta.

 

6 Il succo di frutta e una merenda nutriente

Anche questo è un luogo comune non corretto perché il succo di frutta non è sufficiente a fornire tutto l’equilibrio dietetico di una dieta completa. A volte può essere carico di zuccheri. Ti serve invece bilanciare i nutrienti che non fornisce solo il succo di frutta.

La cosa migliore?

Anche in questo caso, devi bilanciare l’alimentazione e variarla. Scegli succhi di frutta con pochi o senza zuccheri aggiunti.

 

7 La carne fa male

Vero, se in eccesso. E tutti gli eccessi fanno male, specialmente se si parla di cibi. La carne in giusta quantità e non fa male anzi apporta quelle proteine necessarie per lo sviluppo corporeo.

Cosa fare?

Se hai problemi renali, di colesterolo o di peso scegli le carni bianche.

 

8 Grissini e crackers sono leggeri

In parte sì, in base alla quantità di grissini e crackers. Bisogna dire che questi alimenti sono carichi di carboidrati e sale. Sono più calorici di pane e pasta. Spesso sono fatti con farine raffinate: da evitare per chi è diabetico.

Cosa fare invece?

La quantità di grissini e crackers andrebbe quantificata nella dieta sin da principio. Evitando quindi di esagerare. Meglio comunque pane, pasta, frutta, verdura e cereali integrali…

 

9 Salta i pasti

Non va bene. Anche questo è un luogo comune sull’alimentazione corretta, questo falso mito. Perché saltare un pasto comporta poi un’assunzione maggiore al pasto successivo.

Inoltre rischi carenze di vitamine, sali minerali, proteine, ecc. Con effetti quindi dannosi.

La dieta corretta ed equilibrata dovrebbe essere: 3 pasti principali (colazione, pranzo, cena) e altri due che possono essere le merende o gli spuntini (di mattina 1 e 1 al pomeriggio). Ma saltare un pasto Comunque non va bene. Specialmente saltare la prima colazione.

La scelta migliore?

Fai 5 pasti, semplice.

 

10 Abbonda con la frutta

È l’ultimo falso mito. Ma in effetti non l’abbiamo noi con la frutta. La frutta fa bene.

Nelle giuste quantità è un ottimo alimento. Non bisogna mai abbondare ed esagerare e bisogna saper scegliere anche la frutta perché c’è la frutta che contiene molto zucchero e nei soggetti diabetici non va sicuramente bene.

Cosa fare?

Prima di esagerare con la frutta, scegli quella meno calorica e di stagione.

 

Ultimi consigli sulla corretta alimentazione:

Spero che ora sia tutto più chiaro e di conseguenza sia più semplice seguire una sana alimentazione e uno stile di vita sano.

Segui le linee guida della piramide alimentare:

piramide alimentare

Designed by Alvaro_cabrera – Freepik.com

In sostanza:

  1. Pochi dolci e grassi animali (1 volta a settimana)
  2. Preferisci pesce, carni magre e proteine vegetali
  3. Abbonda con frutta e verdura

Fai anche attività fisica e idratati correttamente.

Non posso che dirti di continuare a seguire i nostri consigli sempre aggiornati per il tuo benessere.

Seguici sui social network per essere sempre informato con le migliori risorse per la salute, gli stili di vita sani e il benessere.

Grazie
Resta aggiornato su offerte e novità! Segui la community social!


Hai letto:
Corretta alimentazione: 10 miti da sfatare
ultima modifica: 10/11/2017
da Dr. D’Errico Angelo, medico specialista in igiene e medicina preventiva

Scrivi un Commento