Test VDRL (test sifilide)

Il test VDRL serve a ricercare la sifilide, un’infezione a trasmissione sessuale. La sifilide (o Lue) è causata dal batterio Treponema pallidum. Il batterio entra nel corpo durante con rapporti sessuali non protetti (anche anali e orali) o in casi rari dalla bocca.

Il test sifilide è detto VDRL da Veneral Disease Research Laboratory: esame di laboratorio per la ricerca sulle malattie veneree.

Il test VDRL non cerca i batteri che causano la sifilide. Invece, rileva gli anticorpi che l’organismo produce per combattere questi batteri. Gli anticorpi sono proteine prodotte dal sistema immunitario per combattere gli “invasori” come batteri, virus o tossine. Se hai questi anticorpi (VDRL positivo) potresti avere la sifilide.
Resta aggiornato su offerte e novità. Segui la community social, pensa al benessere.

Indice

 

Breve ripasso sulla sifilide

sifilide

La sifilide (o Lue) è un’infezione che si trasmette soprattutto nei rapporti non protetti. Ci sono cinque tipi di sifilide:

  • Sifilide primaria (dura dal contagio a 90 giorni dopo). È la prima fase dell’infezione. Il sintomo principale è una piccola piaga (ferita) indolore nell’area colpita
  • Sifilide secondaria (4 o 6 settimane dopo l’infezione primaria). L’infezione si estende a tutto il corpo con vari sintomi: macchie della pelle (esantema), febbre, dolori
  • Sifilide latente (o nascosta). Non ha sintomi ma il batterio è nel sangue, l’esame è positivo. La persona può essere contagiosa
  • Sifilide terziaria (4 / 30 anni dopo l’infezione). Se non curata, la sifilide può essere fatale perché colpisce organi di tutto il corpo (come b cuore, fegato e cervello)
  • Sifilide congenita. È l’infezione trasmessa madre – feto

 

Diagnosi della sifilide

Per la diagnosi di sifilide si usa il test VDRL e il TPHA (Treponema Pallidum Haemoagglutination Assay). Il TPHA cerca gli antigeni della sifilide ma compare dopo 10 settimane dall’infezione. Quindi il medico chiederà prima un test VDRL o RPR che compaiono già 10 giorni dopo il contagio. Il test RPR è simile al VDRL.

Anche se non hai sintomi potresti avere la sifilide e il risultato del test VDRL positivo. Infatti, l’esame rileva gli anticorpi prodotti dall’infezione da sifilide e il test VDRL può essere usato anche se non hai sintomi.

 

Uso del test VDRL

test vdrl e tpha

Il medico chiederà un test VDRL se potresti avere la sifilide. Può richiederlo infatti se mostri i primi sintomi di sifilide:

  • Una piccola piaga o ulcera indolore, come una ferita, nella zona infettata
  • Linfonodi gonfi vicino a una ferita o piaga (linfoadenopatia regionale)
  • Eruzioni cutanee che non prudono

Se stai curando la sifilide, dovresti fare esami di controllo per capire se la cura funziona o che l’infezione è passata.

In altri casi, il medico richiede il test sifilide anche se non hai alcun sintomo di o motivi per cui potresti avere la malattia. Ad esempio, gli esami in gravidanza (complesso TORCH) cercano anche la sifilide. Questo è un protocollo standard gratuito in gravidanza e non significa che il medico pensa che hai la sifilide.

Il medico può anche richiedere un test sifilide se hai un’altra malattia sessualmente trasmissibile come la gonorrea o l’HIV o se hai comportamenti sessuali rischiosi (rapporti non protetti o con molti partner).


check up malattie sessualmente trasmissibili

I test sifilide dopo quanto tempo dal contagio dovrei farli?

Il VDRL già dopo 10 giorni dalla comparsa dai sintomi (ferita indolore), quindi circa 3 settimane dopo l’infezione. Il TPHA compare dopo 10 settimane.

 

Valori dell’esame VDRL e TPHA

Spesso si fanno insieme i test VDRL e TPHA, vediamo i valori di entrambi.

VDRL TPHA Interpretazione
Negativo Negativo Noi hai mai avuto la sifilide o è ancora presto per rilevarla nel sangue. Rifare l’esame dopo 1 mese o fare test treponemico (FTA-ab)
Positivo Positivo Infezione da sifilide presente o passata. Verificare con esame quantitativo: valori bassi (TPHA <1280; VDRL < 4) possono indicare un’infezione passata
Positivo Negativo Falso positivo o infezione troppo recente, riprovare dopo qualche mese
Negativo Positivo Infezione passata o sifilide latente, fare test di conferma dopo qualche settimana o un mese

 

Interpretazione: capire i risultati del test VDRL

Se l’esame mostra VDRL negativo e TPHA negativo non hai mai avuto la sifilide. È il risultato migliore.

Se il risultato dell’esame è VDRL positivo, potresti avere la sifilide. In questo caso, è consigliato fare un esame più specifico per confermare i risultati. Ad esempio, un test treponemico come il TPHA o FTA-ab. I test treponemici verificano se il sistema immunitario produce anticorpi specifici diretti al Treponema pallidum che causa la sifilide. Inoltre, è utile fare un test quantitativo per misurare i livelli di anticorpi.

 

Cosa influenza i risultati: falsi positivi e negativi

Gli esami per la sifilide non sono sempre precisi. Ad esempio, il test VDRL può dare falsi negativi se hai la sifilide da poco tempo: il corpo produce anticorpi solo dopo 3 settimane. Il test è anche inaffidabile se la sifilide è in stadio avanzato.

Inoltre, il VDRL può dare risultati falsi positivi a causa di:

  • Artrite reumatoide (malattia autoimmune)
  • HIV
  • Malattia Lyme (tipo di infezione)
  • Malaria
  • Morbillo
  • Polmonite (solo alcuni tipi)
  • Lupus eritematoso sistemico (malattia del sistema immunitario)
  • Uso di droghe
  • Tubercolosi

In rari casi, il corpo non produce anticorpi anche se hai la sifilide. Quindi il test VDRL sarà impreciso.

Gli anticorpi possono rimanere in corpo anche dopo che la sifilide è stata curata. Questo spiega i risultati VDRL e TPHA positivi con valori comunque bassi.

Resta aggiornato su offerte e novità. Segui la community social, pensa al benessere.

Il test VDRL: preparazione e svolgimento

Il test VDRL si fa con un semplice prelievo di sangue a basso rischio.

L’esame, di solito, non richiede digiuno o di evitare farmaci prima del prelievo. Chiedi al medico maggiori informazioni.

 

Costo dell’esame

Con ricetta, il costo dell’esame VDRL è di € 3,36, il TPHA è di € 5,78 quantitativo e € 4,08 qualitativo (a cui si sommano 12,58€ di quota fissa per il S.S.N. per ricetta). Il prezzo senza ricetta è in genere di € 15 ciascuno. VDRL e TPHA insieme senza ricetta costano € 25.

Il referto è pronto in 24 ore.


check up malattie sessualmente trasmissibili

VDRL positivo: conseguenze e prossimi passi

La sifilide è curabile, ma è importante consultare il medico se pensi di essere stato contagiato. Se non curata, può diffondersi in tutto il corpo e causare danni agli organi. Il test VDRL non è perfetto, ma è attendibile ed è il primo passo per capire se sei stato infettato. Ricorda di praticare rapporti protetti. Se credi di aver avuto contatti con la sifilide, consulta subito il medico e fai un test.

Scrivi un Commento